sabato 26 settembre 2015

PLUMCAKE ALLE NOCI E BACCHE DI GOJI SENZA ZUCCHERO

Con l'arrivo dell'autunno di solito mi viene ancora più voglia di cucinare. Questa stagione meravigliosa porta con sé un sacco di frutta e di verdura che adoro e spesso le ricette che preparo diventano un tripudio di sapori, di profumi e di colori caldi.
Oggi voglio postare la ricetta di un plumcake soffice, profumatissimo e dal sapore delicato ma deciso allo stesso tempo. Ve lo consiglio per la colazione ma anche come dolce a fine pasto o magari come merenda da dare ai bambini, se piacciono gli ingredienti.
Si tratta di un plumcake senza zucchero perché ho usato il malto di riso ma se volete potete sostituirlo con 75 g. di zucchero di canna integrale ( o se proprio non ce la fate 70 g. di zucchero bianco). A me piacciono i dolci non troppo dolci, quindi ho indicato 100 ml di malto di riso ma se siete alla ricerca di sapori più decisi aggiungete un pò di zucchero o magari mettete un pò di miele.
Ancora una volta gli ingredienti si possono modificare a seconda dei gusti, quindi se preferite le albicocche secche alle bacche di goji ad esempio, nessuno vi vieta di sostituirle. Stessa cosa per le noci: potete sostituirle con le mandorle o le nocciole ad esempio. Sbizzarritevi!

PLUMCAKE ALLE NOCI E BACCHE DI GOJI SENZA ZUCCHERO

- 250 g. farina 2 (in alternativa metà dose di integrale e metà di farina 0)
- 1 bustina di lievito vanigliato
- 30 ml olio di mais
- 1 uovo
- 1 vasetto di yogurt bianco (io autoprodotto)
- 100 ml malto di riso
- gherigli di noci q.b. (io 7 o 8 noci circa)
- bacche di goji q.b. (io 30 g. circa)

In una ciotola mescolate la farina, il lievito, l'uovo e l'olio. Aggiungete lo yogurt e il malto e mescolate con una frusta a mano. Se dovesse risultare troppo denso aggiungete un goccio di latte (anche vegetale se preferite) o di acqua. Infine mettete le bacche di goji e i gherigli di noci tritati grossolanamente (anche con le mani).
Versate in uno stampo da plumcake e cuocete a 180° per circa 25 minuti ma fate la prova dello stuzzicadenti per essere sicure che sia cotto. Se la superficie dovesse scurirsi troppo coprite il dolce con un foglio di alluminio a metà cottura.