domenica 15 settembre 2013

PONCHO DONNA AI FERRI E UNCINETTO - TUTORIAL

Manca meno di una settimana all'arrivo dell'autunno e già il tempo è cambiato. Per chi ama la stagione fresca come me queste sono giornate davvero meravigliose, senza il caldo opprimente dell'estate e con quel leggero venticello che punge sulla pelle. Certo bisogna mettere da parte i costumi da bagno e i vestitini aderenti e smanicati, è ora di tirare fuori dall'armadio qualcosa che ci riscaldi senza appesantirci troppo. Ma cosa? La soluzione ideale per me è il poncho, un indumento comodo e originale, che si presta ad un sacco di varianti e colori. Ne esistono per grandi e piccini, con il cappuccio o senza, con lo scollo a V o con un bel collo avvolgente e morbido, dipende dai gusti. Nei negozi se ne trovano di tutti i tipi ma spesso i prezzi sono esagerati, per cui se siete come me e amate lavorare ai ferri armatevi di lana o acrilico, di tantissima pazienza... e buon lavoro!
Questo poncho è realizzato in acrilico al 100% (la lana costava troppo) ma vi garantisco che fa un bel caldino ugualmente. Ho usato un filato non troppo grosso, da lavorare con ferri n. 4 ma bisogna tenere presente che il lavoro l'ho iniziato a marzo e con una pausa di un paio di mesi in cui il caldo era davvero troppo per tenere in mano dell'acrilico, quindi se avete poco tempo e volete terminare il lavoro entro un mesetto vi consiglio di usarne uno più spesso.
Il colore che ho scelto è marrone scuro, color cioccolato se vogliamo essere più precisi e le decorazioni sono state realizzate in acrilico beige.

Ecco quello che occorre per realizzare questo poncho:

- lana o acrilico del colore che preferite
- lana o acrilico per le decorazioni e le rifiniture
- ferri n. 4
- ago da lana


Per prima cosa bisogna realizzare due rettangoli uguali con il filato del colore principale. Vi consiglio di fare una prova utilizzando dei pezzi di vecchie lenzuola pima di avviare il numero di maglie, in modo da essere sicuri delle dimensioni, io ho usato 2 rettangoli di 60x80 cm. Sul ferro ho avviato 120 maglie che corrispondono a 60 cm e ho continuato fino ad arrivare a 80 cm di lunghezza.
Il punto che ho scelto è la maglia inglese (un punto dritto e un punto doppio) quindi serve un numero pari di maglie perché si termina con 2 punti dritti ogni ferro.
Terminati i rettangoli vanno uniti in questo modo


Ovviamente le dimensioni riportate in questo disegno sono diverse, l'importante è che posizioniate i due rettangoli in questo modo.
Abbiate l'accuratezza di unire i lati cucendo con un ago da lana e con un pezzo del filato scelto per il lavoro in modo che non si veda, poi ricordatevi che le cuciture devono stare nel lato interno del poncho quindi occhio a cucire al rovescio.
Bene, ora provate il poncho e vedete come vi sta. Dovrebbe esserci il problema del collo che va sistemato in qualche modo. Io ho voluto realizzare un poncho con il collo stretto e avvolgente quindi ho cucito i lati del collo fino alla misura della mia testa, in modo che entrasse senza problemi, dopodiché con il filato beige ho fatto qualche giro di uncinetto seguendo questo schema.

1° giro: tutte maglie alte
2° giro: 1 maglia alta e una maglia alta a rilievo

Attenzione perché per fare in modo che questo punto prenda la forma classica del collo dei maglioni invernali (un punto interno e uno esterno per intenderci) bisogna lavorarlo dall'interno. Nel caso foste dal lato sbagliato ve ne accorgereste immediatamente.
Ora bisogna procedere con il bordo del poncho, che io ho finito con un giro di punto gambero ad uncinetto con il filato beige.
Infine le decorazioni:
2 foglie e un fiore realizzati ad uncinetto e cuciti con ago e filo.