martedì 8 maggio 2012

TORTA DI CAROTE


La ricetta di oggi non è farina del mio sacco perchè me l'ha data mia cognata. Si tratta di una meravigliosa torta di carote ideale per grandi e piccini, che contiene tante cose buone e sane, come al solito. Tra l'altro questo è un ottimo modo per far mangiare della verdura ai vostri piccoli, il che non fa mai male..
Dico subito che non è esattamente una ricetta economica, nel senso che dipende molto da quello che siamo abituati a tenere in casa. Le carote nel mio frigo sono sempre presenti, ma l'amido di mais ad esempio e le mandorle non sono una mia abitudine comprarle. Detto questo credo che l'ingrediente che costi di più siano appunto le mandorle (stiamo sui 2 euro ogni 100 g.) ma una volta ogni tanto immagino che si possa fare un'eccezione.
Bisogna anche aggiungere che non è una ricetta velocissima e si sporcano un pò di ciotole e arnesi da cucina, per cui io la consiglio per un'occasione speciale come un compleanno o magari la festa della mamma che sta per arrivare.
Il risultato secondo me è fantastico, niente da ridire! Se amate le camille del Mulino Bianco o altri dolci contenenti le carote vi assicuro che apprezzerete anche questa torta, nonostante alla fine si sentano più le mandorle che gli altri ingredienti.
Per quanto riguarda il burro io ho usato la margarina vegetale che avevo in casa, in questo caso la Gradina light che contiene il 50% di calorie in meno. La quantità necessaria per questo dolce non è molta ma se si possono dimezzare i grassi perchè non approfittarne?

TORTA DI CAROTE:

100 g. farina 00
5 g. amido di mais (maizena)
100 g. mandorle
120 g. zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
200 g. carote (sono circa 3 carote grandi)
125 g. burro (o margarina)
3 uova piccole o 2 grandi
1 limone

Prendiamo le carote e peliamole, dopodichè tagliamole a tocchetti e mettiamole a tritare nel robot da cucina. Si possono anche grattugiare ma ci vuole un'eternità, quindi se avete a disposizione un attrezzo elettrico ve lo consiglio.
Mettiamole ad asciugare tra due fogli di carta assorbente da cucina, in questo modo non renderanno l'impasto troppo bagnato.
Tritiamo le mandorle (ovviamente dovranno essere pelate) con un cucchiaio di zucchero.
Sciogliamo il burro o la margarina a fuoco bassissimo. Dividiamo le uova mettendo i rossi in una ciotola e gli albumi in un'altra. Montiamo a neve ben ferma i bianchi e sbattiamo i rossi con lo zucchero.
Aggiungiamo ai tuorli la farina, l'amido e il lievito, il burro fuso e la scorza di limone e mescoliamo bene. Incorporiamo le carote e le mandorle, poi gli albumi mescolando dal basso verso l'alto per non farli smontare.
Versiamo il composto in uno stampo e lasciamo cuocere a 180° per 40 minuti circa. Per verificare la cottura facciamo la prova dello stuzzicadenti.
Una volta raffreddata cospargete la torta con lo zucchero a velo e buon appetito!!