lunedì 28 maggio 2012

MINESTRA DI FAGIOLI

Si lo so che ormai siamo quasi in estate, almeno secondo il calendario, ma dato che ci sono ancora molti giorni freschi in cui si mangiano volentieri piatti caldi, l'altro giorno ho provato a preparare questa minestra tipica dell'inverno.
Naturalmente si può (e si dovrebbe) fare con i fagioli freschi, scuri o chiari a seconda dei gusti, ma è possible anche utilizzare i borlotti o i cannellini già cotti, solo da sgocciolare, o ancora quelli secchi.
In questo caso ovviamente bisogna iniziare la preparazione la sera prima perchè hanno bisogno di un ammollo di 12 ore, se scegliete quelli freschi è possibile cuocerli con le patate, mentre se optate per quelli già pronti non ci sarà bisogno di cottura.
Tra le possibili varianti c'è quella di passare al passaverdure tutti i fagioli creando quindi una sorta di crema, oppure lasciarne qualcuno intero, dipende da come vi piacciono. Per come la vedo io se utilizzate molte patate è meglio passarli tutti, altrimenti si mangiano volentieri anche interi.
C'è chi prepara questa zuppa con i crostini di pane, chi non mette le patate ma aggiunge verdure fresche, chi ancora ci aggiunge la pasta e chi la mangia senza, scegliete la ricetta che più si avvicina ai vostri gusti!

MINESTRA DI FAGIOLI

2 patate di media grandezza
400 g. di fagioli chiari o scuri
aglio
sedano
carota
cipolla
500 g. passata di pomodoro
sale


Regolatevi con i fagioli nel caso in cui utilizziate quelli secchi perchè come dicevo prima bisogna metterli in ammollo 12 ore prima di cucinarli. Se avete quelli freschi sgranateli, se avete quelli già pronti sgocciolateli e passateli sotto l'acqua corrente per togliere i residui del liquido di conservazione.
Mettete a bollire le patate e i fagioli solo se sono freschi, in acqua salata.
In una padella nel frattempo scaldate un filo d'olio e mettete a rosolare l'aglio con il trito di verdure per il soffritto. Io lo dico senza problemi, ho utilizzato quello congelato già pronto ed è venuto benissimo lo stesso.
Aggiungete la passata di pomodoro e allungate con un pò d'acqua mescolando bene. Lasciate cuocere fino a che non si rapprende un pò, salate e poi spegnete il fuoco.
Nel frattempo scolate le patate e passatele al passaverdure insieme ai fagioli. Attenzione se volete lasciarne qualcuno intero è questo il momento per dividerli.
Aggiungete la purea di patate e fagioli alla passata di pomodoro e vedrete il composto cambiare colore assumento il caratteristico tono della minestra di fagioli, più chiara o più scura a seconda di quante patate avrete utilizzato. Se è troppo densa aggiungete acqua e fate bollire a fuoco bassissimo ancora per una quindicina di minuti.
Se la consumate subito e volete aggiungere la pastina consiglio di cuocerla a parte in acqua e dado e poi una volta pronta di scolarla e metterla nella minestra, altrimenti è ottima anche così.
Se invece volete congelarla, è possibile metterla calda nei contenitori per alimenti, lasciarla raffreddare e solo una volta fredda metterla in freezer.
Aggiungete un filo d'olio a crudo direttamente nel piatto, qualche crostino di pane, una spolverata di parmiggiano e voilà! Buon appetito!!!