venerdì 27 aprile 2012

ROLLE' DI PATATE E TONNO

La ricetta di oggi è veramente semplicissima, a portata di tutti e soprattutto molto buona. Si tratta di un contorno povero, nel senso che gli ingredienti utilizzati sono estremamente economici ma che si presta anche a molte variazioni, dipende dai gusti. Viene servito freddo quindi è ottimo nella stagione estiva, si può (anzi si deve) preparare in anticipo e si conserva per qualche giorno in frigorifero senza problemi.
Il rollè viene fatto a forma di polpettone e poi tagliato una volta compatto, in fette da servire fredde. E' sostanzioso e riempie bene la pancia grazie alle patate, contiene le proteine del pesce grazie al tonno e con la variante delle verdure aggiunge anche le vitamine utili al fabbisogno nutrizionale.
La ricetta base prevede solo 3 ingredienti, ma c'è chi aggiunge l'uovo, chi sostituisce il tonno in scatola con pesce fresco o magari con sgombro o altro, chi lo arricchisce con del burro, chi lo colora con le carote o la zucca, insomma come al solito spetta a voi sbizzarrirvi!

ROLLE' DI PATATE E TONNO, RICETTA BASE:

600 g. di patate circa
2 scatolette di tonno al naturale
aceto di vino


Originariamente la ricetta prevede anche una salsina che accompagna il rollè, costituita da uno yogurt magro e da un pò di senape. Si fa stemperare un cucchiaino di senape in un vasetto di yogurt e voilà, la salsa è pronta. In casa mia però non piace molto il gusto acidulo della senape, quindi si passa o alla maionese o semplicemente alla degustazione del rollè senza aggiungere altro.


Prendete le patate e lavatele sotto l'acqua per eliminare tutti i residui di terra, mettetele a bollire in acqua salata finchè non saranno cotte. Fatele raffreddare e poi sbucciatele, quindi passatele al passaverdure o schiacciatele bene con le mani.
Scolate dal liquido le scatolette di tonno e incorporatele alle patate, quindi aggiungete un pò d'aceto per dare sapore e un pizzico di sale.
Mescolate bene con un cucchiaio da cucina prima e con le mani dopo. Prendete un foglio di alluminio e stendetevi il composto dandogli la forma con le mani, tipo polpettone.
Chiudete bene il cartoccio di alluminio e ponetelo in frigo per alcune ore (almeno 3).
Al momento di servire tagliatelo a fette e disponetelo su un piatto grande.
Se decidete di preparare anche la salsa vi consiglio di farla all'ultimo momento perchè la senape tende a raggrumarsi ristagnando ferma.

Naturalmente la ricetta viene anche con più o meno patate, io di solito vado ad occhio. Se preferite aggiungere un pò di burro alle patate schiacciate fatelo tranquillamente ma per eliminare ogni caloria superflua io non lo faccio mai. Stessa cosa per il tonno, che si può scegliere anche all'olio d'oliva per dare al piatto più sapore. Per quanto riguarda le verdure invece a voi la scelta, andranno bene tutte.