sabato 14 aprile 2012

GNOCCHI FATTI IN CASA

Non so a voi ma a me gli gnocchi sono sempre piaciuti moltissimo. Certo, la cosa più semplice da fare è andare al supermercato e comprarsene una confezione già pronta nel banco frigo, li troverete senza dubbio tutti perfetti, della stessa grandezza e con la tipiga rigatura, ma il sapore? Non c'è confronto con la pasta fatta in casa secondo me, soprattutto in un caso come questo in cui la lavorazione è davvero semplice.
Lo so, non sono molte le persone che amano fare la pasta in casa, serve tempo, spazio e diciamocelo.. si sporca anche un bel pò! Però io lo trovo divertente e tutto sommato permette di mangiare alimenti più sani, più freschi e tanto per rimanere in tema con il blog, anche più economici.
E cosa c'è di più economico di un chilo di patate e della farina? Se siete abituate a cucinare avrete senza dubbio un pacco di farina in casa e un uovo, magari anche un pò di patate....Avete un'oretta libera? Bene, allora iniziate a far bollire l'acqua salata :)
GNOCCHI FATTI IN CASA:
Tempi di lavorazione: 1 ora circa
Costo: praticamente solo quello delle patate
Tempi di cottura: 2 minuti
Conservazione: consumati freschi, in frigorifero per un paio di giorni in freezer finchè volete
1 kg di patate
300 g. di farina 00
1 uovo
sale
Mettete a bollire le patate con la buccia dopo averle sciacquate bene sotto l'acqua per togliere i residui di terra. Mi raccomando, è fondamentale non sbucciarle prima per evitare che assorbano troppa acqua e che poi gli gnocchi si spappolino.
Una volta cotte scolatele, sbucciatele ancora tiepide e schiacchiatele con lo schiacciapatate o con il passaverdure.
Su un tagliere infarinato abbondantemente mettete la farina e il sale, aggiungete le patate e l'uovo e amalgamate con le mani fino ad ottenere una palla poco appiccicosa.
Prendete un pezzo d'impasto e fatelo rotolare sul tagliere in modo da dargli la forma di un serpentello, assottigliandolo fino ad ottenere la grandezza desiderata, poi con un coltello (io ne uso uno di ceramica ottimo per casi come questo) tagliate tanti pezzettini. Se desiderate la rigatura tipica prendete una forchetta e appoggiate i dentini su ogni gnocco.
Mettete la pasta su un vassoio ricoperto di carta o scottex, leggermente infarinato per far si che non si attacchino e spolverizzatela di farina.
Se volete consumarli subito fate bollire l'acqua e gettate gli gnocchi, non appena risalgono in superficie saranno pronti. Ci vogliono circa un paio di minuti.
Se invece volete congelarli, dovrete metterli in freezer inizialmente con il vassoio, poi una volta duri potete metterli in un sacchetto per alimenti e risparmiare così spazio. Non metteteli subito nei sacchetti perchè si attacherebbero l'uno con l'altro e formerebbero una palla unica.
Consiglio: è possibile realizzare questa ricetta anche senza l'aggiunta dell'uovo ma se volete congelare gli gnocchi non ve lo consiglio perchè alla prossima cottura si sfalderebbero. L'uovo serve a tenere insieme gli ingredienti e a dare elasticità all'impasto.
Gli gnocchi sono ottimi con salsa di pomodoro, con ragù, con un condimento a base di formaggio e in tanti altri modi. Sono sostanziosi perchè contengono la patata e di solito piacciono a grandi e a piccoli.