lunedì 16 aprile 2012

POLPETTE DI MACINATO SCELTO

Di solito io faccio due tipi di polpette: quelle con gli avanzi rimasti che mi servono per riciclare e non buttare via niente (pollo, arrosto, prosciutto, pesce, verdure, ecc) e quelle con il macinato scelto. Voi direte: e dov'è il risparmio in questo caso?? Il risparmio sta nel fatto che le faccio circa una volta al mese in grande quantità, poi suddivido in porzioni il tutto e congelo i vari contenitori in freezer, preparando così circa 3 cene in una volta sola.
POLPETTE DI MACINATO SCELTO:
800 g. di macinato scelto (io uso quello di bovino)
1 uovo
150 g. prosciutto cotto (va bene anche la mortadella o quello che preferite)
50 g. di parmiggiano reggiano
50 g. pangrattato
sale
Per il sughetto:
1 litro di passata di pomodoro
mezza cipolla (io uso quella congelata già pronta)
sale
acqua
Per prima cosa prendete un tegame antiaderente molto grande e mettete a scaldare la cipolla senza olio (io almeno non lo uso). Qualche secondo dopo, quando inizia a soffriggere aggiungete il passato di pomodoro e un bicchiere circa di acqua. Mescolate bene per far sciogliere la passata, regolate di sale e fate cuocere a fuoco basso.
Mettete nel mixer il macinato, l'uovo, il pangrattato, il prosciutto cotto a pezzettini, il parmiggiano grattugiato e il sale. Accendetelo e lasciatelo mescolare il tutto per un paio di minuti. Le quantità di pangrattato e di parmiggiano possono variare, io generalmente vado ad occhio.
Quando vi sembra che tutti gli ingredienti si siano mixati per bene prendete delle piccolissime porzioni di impasto e arrotolatele con le mani fino a formare le polpettine. Io le faccio molto piccole per dosarle meglio per mia figlia. C'è chi le fa grandi o medie, dipende dai vostri gusti. Facendole piccole si cuociono molto più in fretta ed è più facile secondo me fare le porzioni.
Man mano che le polpettine saranno pronte mettetele nel sughetto sul fuoco, possibilmente in modo che siano totalmente ricoperte. Chiudete con un coperchio (meglio se di quelli trasparenti così potete vedere come procede la cottura) e lasciate cuocere per circa un'ora sempre a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.
Quando saranno pronte potete fare due cose: mangiarle subito oppure dividerle in porzioni come faccio io, negli appositi contenitori da freezer. In questo caso ricordatevi di aspettare che si siano raffreddate prima di congelarle.