giovedì 7 gennaio 2016

FRITTATA ALLE VERDURE SENZA OLIO E SENZA GRASSI

Ho deciso di inserire questa ricettina nella categoria dello svezzamento perchè ho iniziato a proporla a mia figlia proprio in quel periodo. Ero alla ricerca di un modo per farle mangiare le uova senza dover friggere ogni volta e senza presentarle nel piatto un secondo troppo pesante e difficile da digerire. Questa frittata ha numerosi vantaggi, tanto più che anch'io la mangio spesso: innanzitutto è molto versatile, quindi potete inserire le verdure che piacciono di più ai vostri bimbi o magari quelle un pò più ostiche per vedere se così si presentano meglio. Il sapore dell'uovo maschera un pò quello delle verdure e se riuscite ad equilibrare bene gli ortaggi risulterà molto più gradevole anche il cavolfiore o il broccolo. Come dicevo prima è un secondo piatto molto leggero e facilmente digeribile perchè non è fritto ma è fatto al forno, di conseguenza non ha bisogno di olio, burro o di altri grassi per la cottura. Un altro aspetto importante è che in questo modo siete sicure che il vostro bimbo non rischia di mangiare un uovo non completamente cotto, perchè i 20 minuti di cottura a 180° garantiscono una cottura perfetta (si sa che la salmonella resiste alle alte temperature e con i bambini bisognerebbe non rischiare mai). Ultimo ma non meno importante, grazie all'aggiunta di parmigiano e al sapore delle verdure non avrete bisogno di aggiungere il sale, perchè sarà già gustoso così.
Potete anche decidere di mettere dei cubetti di formaggio solido come Galbanino, Emmenthal, Scamorza o quello che preferite, in modo da rendere ancora più appetibile la frittata.
Come dosi io calcolo circa 1 uovo a testa, soprattutto per i bambini, ma se ne fate una grande con 3 uova basterà dividere la frittata a fine cottura.
Io generalmente la servo a quadretti o come in questo caso tagliata in varie forme con l'aiuto dei taglia biscotti. Sono facili da prendere con le manine, non ungono e sono belli morbidosi!


FRITTATA DI VERDURE SENZA OLIO E SENZA GRASSI

- 1 uovo a persona
- verdura varia (io spinaci, zucca e cavolfiore)
- parmigiano

In una ciotolina sbattete l'uovo con una manciata generosa di parmigiano grattugiato. Aggiungete poi la zucca tagliata a dadini piccoli, qualche foglia di spinaci ben lavata e tagliata finemente al coltello, e infine qualche cimetta di cavolfiore anch'essa ben lavata e tagliata.
Mescolate bene e trasferite in un contenitore di alluminio foderato di carta forno.
Cuocete per 20 minuti a 180°.
Fate intiepidire poi tagliate come volete e servite.