mercoledì 13 gennaio 2016

ERBAZZONE A MODO MIO

Si perchè quello che a prima vista può sembrare un piatto vegetariano (in quanti pensano che chi non mangia carne debba accontentarsi di erbe e semi??) di vegetariano ha davvero poco o niente. Dopo averlo assaggiato (ahimè) ho scoperto che all'interno di questa torta salata c'è davvero di tutto: pancetta, lardo, strutto... E al di là del regime alimentare che ognuno di noi è libero di scegliere, credo sia proprio il caso di alleggerirlo un pò.
Innanzitutto l'impasto prevede la stessa quantità di olio evo e di acqua, poi l'aggiunta di farina quanto basta per creare una palla liscia e non appiccicosa. Anche in questo caso l'olio non solo è pesante ma anche parecchio calorico, quindi se vogliamo mantenere l'uso dell'olio evo dimezziamone almeno la dose: 1 tazzina di olio per 2 tazzine d'acqua. Vi garantisco che il risultato è ottimo. Se vogliamo ottenere un'impasto più grande manteniamo sempre questa proporzione.
Per quanto riguarda il ripieno io ho usato spinaci e bietole, opportunamente lavati e stufati in padella per qualche minuto, poi ho aggiunto della ricotta, uno dei formaggi più magri che esistano sul mercato. Potete anche scegliere del Philadelphia light o meglio ancora Balance se siete in cerca di un piatto ancora più dietetico, o potete omettere completamente il formaggio se siete vegani.
Questo piatto è ottimo sia come antipasto tagliato a quadretti, sia come contorno ma anche come secondo, dipende ovviamente dalle quantità e dal tipo di ripieno che scegliete di usare.

ERBAZZONE A MODO MIO

- 1 tazzina da caffè di olio evo
- 2 tazzine da caffè di acqua
- sale q.b.
- farina tipo 2 q.b. (o quella che preferite)

Per il ripieno:

- Spinaci freschi q.b.
- Bietola q.b.
- ricotta 200 g.

La prima cosa da fare è l'impasto. In una ciotola mescoliamo l'olio e l'acqua, saliamo e aggiungiamo la farina quel tanto che basta per ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Lavoriamo con le mani, formiamo una palla e avvolgiamola con pellicola, poi lasciamola riposare per un'oretta almeno in frigorifero.
Nel frattempo prepariamo il ripieno.
Laviamo bene e tagliamo finemente gli spinaci e la bietola, togliamo le parti dure di quest'ultima e stufiamo in padella per qualche minuto con un filo d'olio evo. Saliamo e quando si saranno asciugati bene spegniamo e lasciamo raffreddare.
Aggiungiamo alle verdure la ricotta, mescoliamo bene.
Stendiamo la pasta in due cerchi sottili, poniamo il primo in una teglia ricoperta da carta forno, versiamo quindi il ripieno, poi chiudiamo con l'altro disco di pasta. Rimbocchiamo i bordi verso l'alto e sigilliamo bene il tutto.
Foriamo con i rebbi di una forchetta per lasciare respirare la torta e inforniamo a 180° per 30/40 minuti circa.