sabato 30 gennaio 2016

ARROSTO DI LEGUMI


Metti una domenica a pranzo. Metti che la carne le tue figlie l'hanno già mangiata ieri sera, o che la mangeranno il giorno dopo a scuola. Metti anche che le uova e il formaggio sono già state inserite nel menù settimanale, così come il pesce e che insomma, per farla breve ti toccano i legumi.
Come farli? O l'ennesimo burger, o la solita zuppa, oppure una bella minestra di fagioli, oppure??? Ideona!! Facciamo un bell'arrosto! Vegano naturalmente, non perchè noi seguiamo una dieta vegana in famiglia, ma per non abusare di uova, formaggi e alimenti vari che alzano il colesterolo e si trovano praticamente in ogni cibo.
Nella mia dispensa avevo un pacchettino di legumi misti che mi guardava sconsolato già da qualche settimana, un avanzo di un esperimento a mò di zuppa che non è stato proprio degno di nota e dato che non sapevo che fine fargli fare, ho pensato di usarlo per questa ricetta.
Nel pacchettino c'erano: soia, ceci, cannellini, borlotti, fagioli rossi, fagioli neri, lenticchie e piselli ma voi potete decidere anche di usarne uno solo di questi legumi, non c'è problema. Se vi piacciono potete aggiungere funghi o magari delle noci tritate all'impasto, altrimenti lasciate tutto così e vedrete che non ve ne pentirete.
In commercio ci sono anche barattoli di legumi misti già pronti, che vanno benissimo in questo caso.
Se usate quelli secchi ricordatevi di metterli in ammollo la sera prima e di cuocerli secondo le istruzioni sulla confezione.
Una volta che abbiamo i nostri legumi pronti possiamo iniziare.

ARROSTO DI LEGUMI VEGAN

- legumi misti q.b. (decidete voi la quantità in base alle persone che dovete mettere a tavola)
- farina di ceci (facoltativa)
- pangrattato q.b.
- cipolla
- 1 carota
- mezzo bicchiere di vino bianco
- sale

A parte cuocete la carota in abbondante acqua salata e unitela ai legumi.
Frullate i legumi in una ciotola dai bordi alti con un frullatore ad immersione aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua (soprattutto se usate i legumi secchi che assorbono meno liquido). Aggiungete un pò di farina di ceci o farina 0 per rendere il composto più compatto, quindi dategli la forma classica dell'arrosto e passatelo nel pangrattato.
In una padella scaldate un pò d'olio evo e poca cipolla tagliata fine, quindi sfumate con il vino bianco, fate rosolare l'arrosto qualche minuto per farlo insaporire bene su tutti i lati, quindi trasferitelo in uno stampo da plumcake ricoperto da carta forno e cuocete in forno caldo a 180° fino a quando si dora in superficie.

Questo arrosto andrebbe servito con una salsina di accompagnamento. Io ho usato questa alla zucca che secondo me è fantastica.