sabato 10 ottobre 2015

TORTA SALATA SENZA GRASSI

Oggi vi propongo una ricetta vegana. Non sono un'amante della carne ma non sono neanche una vegetariana, figuriamoci vegana. Per il momento mi limito a non mangiare carne rossa, anche se alle mie figlie (e ovviamente anche a quel carnivoro di mio marito) la do una volta alla settimana.
Ci sono alcune ricette vegane però che mi piacciono molto, o che mi incuriosiscono per via di certi ingredienti.
Faccio parte della generazione di figli lasciati a casa con i nonni perché i genitori dovevano per forza lavorare tutto il giorno e che sono cresciuti con una cucina sostanziosa e piena zeppa di grassi e proteine. Ragù, carne di pollo, carne di cavallo, carne di maiale, formaggi, uova, prosciutto e chi più che ha più ne metta.
A 35 anni sono giunta alla conclusione che per stare bene non occorre rimpinzarsi di proteine, ma basta sceglierne un tipo e servirlo come secondo, razionando bene quelle animali e quelle vegetali, per non rischiare di diventare sovrappeso e con il colesterolo alle stelle.
Se poi a questo aggiungiamo i motivi etici che oggi come oggi spingono sempre più persone a non consumare carne o altri derivati animali, potete capire quante ricette "alternative" esistano nel mondo. Seguo diversi blog a tema vegano online e ogni tanto mi piace copiare qualche ricetta per rendermi conto di cosa significhi adottare questo stile di vita, se in fondo un'alimentazione del genere significa rinunciare per forza ai sapori oppure no.
Finora non ho ancora trovato una ricetta vegana che mi facesse rimpiangere il regime onnivoro, quindi proseguo con le mie ricerche.
La ricetta di oggi viene da un sito meraviglioso chiamato www.naturalentamente.it anche se la mia versione è diversa nella farcia. L'idea comunque è partita da un post di questa ragazza che si chiama Valentina e che ha scelto di vivere da vegana insieme alla sua famiglia.
L'impasto è molto semplice, praticamente è quello delle piadine light senza strutto (http://ricettineanticrisi.blogspot.it/2015/03/piadine-light-senza-strutto.html) e una volta steso come base si può farcire come si vuole. Io ho scelto patate, pomodori, fagiolini e carote ma si può usare tutto: bietole scottate in padella, zucca, semi di papavero, erbe aromatiche, spinaci, ecc.
Basta condire bene le verdure e vedrete che il gusto non risentirà della mancanza di grassi nell'impasto.

TORTA SALATA SENZA GRASSI

- 250 g. farina semintegrale di tipo 2 (oppure metà 0 e metà integrale)
- 50 g. farina di riso
- 2 pizzichi di sale
- 30 ml olio evo
- 120/130 ml acqua (dipende dalla farina)

Per la farcia: verdure a piacere

In una ciotola impastare tutti gli ingredienti della base e aggiungere acqua fino a rendere in composto elastico ma non appiccicoso. Lasciar riposare avvolto da pellicola per circa 30 minuti fuori dal frigorifero. Nel frattempo preparare le verdure: tagliare le patate a fette non troppo sottili e condirle, tagliare i pomodori, le carote e scottare i fagiolini qualche minuto in acqua bollente salata.
Stendere l'impasto a forma circolare con il mattarello e metterlo su una teglia rotonda ricoperta di carta forno lasciando i bordi all'esterno. Farcire a piacere l'interno, arricciare i bordi verso il centro, condire con sale e olio evo e qualche erba aromatica se volete, poi cuocere a 200° per 35 minuti circa. In questo modo avrete una torta salata croccante e buonissima ma se preferite avere una pasta più morbida cuocete ad una temperatura inferiore per qualche minuto in meno.
Lasciate riposare 20 minuti circa prima di servire.