domenica 25 ottobre 2015

TORTA AL MANDARINO


Questa torta è talmente buona che l'ha mangiata persino mio marito, che di solito si lamenta che i miei piatti non hanno sapore...
Nella sua semplicità ha conquistato tutti e ve la raccomando vivamente, dato che contiene il succo dei mandarini che in questo periodo iniziano a fare capolino al mercato e nei negozi.
Vi assicuro che andrà a ruba e sarete costrette a prepararne un'altra immediatamente!
Non ci sono grassi di alcun tipo come vedete dalla lista degli ingredienti. Non c'è olio, non c'è burro, non c'è latte e non c'è yogurt, solo 1 uovo e appena 50 g. di zucchero di canna.
Il segreto ancora una volta è proprio nella dolcezza della frutta che contiene e in questo caso nel succo di mandarino.
Mi piace molto preparare i dolci con la frutta ultimamente perchè ho scoperto che in questo modo possiamo dare sapore senza appesantire, senza riempirci di grassi e di calorie inutili. Inoltre la frutta non è mai troppa e anche se andrebbe consumata a crudo lontana dai pasti, riusciamo ad inserirla più facilmente nell'alimentazione dei bambini, che ne hanno sempre tanto bisogno.
Lo strato croccante in superficie è buonissimo e questa volta io ho usato la granella di nocciole ma potete sostituirla con quella di mandorle o magari con dei gherigli di noci sbriciolati.

TORTA AL MANDARINO

- 200 g. farina tipo 2 (o metà integrale e metà 0)
- mezza bustina di lievito
- 1 uovo
- 50 g. zucchero di canna integrale
- il succo di 4 mandarini (circa 150 ml)
- granella di nocciole

Setacciare in una ciotola la farina e il lievito, unire l'uovo e lo zucchero e per ultimo il succo di 4 mandarini. Se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungete il succo di un altro mandarino (dipende dal tipo di farina che usate e dalla polpa del frutto).
Versate tutto in uno stampo e spargete in superficie la granella di nocciole.
Infornate a 160° per circa 25/30 minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti