venerdì 13 novembre 2015

DONUTS DI MAMMARUM

Tra le varie ricette del blog di mammarum (ve lo ricordate, vero? Ne parlo spesso) c'è quella dei donuts al forno senza grassi Ora, avete presente nei film americani quando si vedono le persone fare colazione con le ciambelle piene zeppe di zucchero e di crema? Magari ricoperte da strati di cioccolato, crema al burro o altri grassi simili? Non so voi ma la mia prima reazione è "mmhh che buone" e subito dopo mi dico "mamma mia quante calorie!". Insomma, parrebbe impossibile mettere d'accordo palato e bilancia, ma Cinzia di mammarum ci è riuscita! Ecco perchè adoro questo blog, è pieno di ricette gustose fatte con pochi ingredienti, sgrassate nel vero senso della parola, scremate di tutti i grassi inutili e dannosi e rivisitate in modo che anche i bambini possano godere di questi cibi senza subirne gli effetti collaterali.
Io penso che i dolci siano importanti per la crescita ma ci sono dolci e dolci, così come ci sono zuccheri e zuccheri e grassi e grassi. Personalmente mi rivedo molto nelle scelte alimentari del blog mammarum e spesso mi capita di copiare qualche ricetta, o magari di rivisitarla. Questi donuts sono favolosi e ve li consiglio veramente!

Sono buoni, talmente buoni che pare impossibile che siano anche leggeri e sani. E' bello poter dire a mia figlia "se vuoi mangia pure un'altra ciambella", senza dovermi preoccupare di quanto possa farle male. E' il vantaggio dei cibi preparati in casa, dell'elenco ingredienti ridotto e delle scelte giuste che ci portano a non abusare dei grassi "cattivi".


DONUTS DI MAMMARUM

- 500 g. farina di tipo 2
- 100 ml olio di mais
- 100 zucchero di canna integrale
- 10 g. lievito fresco
- 270 ml acqua tiepida

Nella planetaria o in una ciotola mescolate la farina, lo zucchero e l'olio. A parte sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida, poi aggiungetelo al composto. Lasciate lavorare la macchina fino a quando l'impasto non incorda, o almeno non diventa molto elastico. Non ha bisogno di incordare perfettamente, basta che sia ben lavorato.
Lasciatelo lievitare in una ciotola coperta con pellicola nel forno spento con la luce accesa per circa 3 ore, poi sgonfiatelo e lavoratelo un pò con le mani e rimettetelo a lievitare per alte 2 ore circa (deve raddoppiare).
Adesso stendetelo su un piano infarinato con un mattarello e con l'aiuto di un bicchiere e un tappo di bottiglia (o lo strumento che avete) date la dorma alle vostre ciambelline. Mettetele in una teglia coperta di carta forno e lasciatele lievitare ancora un'oretta coperte con un canovaccio. Spennellatele con un pò d'acqua e infornate a 180° fino a quando saranno leggermente dorate.
Una volta raffreddate potete scegliere di decorarle con schizzi di cioccolata fondente fusa a bagnomaria o immergendo direttamente un lato della ciambella nel cioccolato.
Lasciate solidificare e mangiate!
PS: si tengono benissimo anche in freezer