domenica 31 maggio 2015

TORTA ALL'ORZO

L'altro giorno sono andata a fare un giro da Natura Si. Penso che tutti conosciate questo supermercato biologico che ha sedi in tutta Italia e se ci siete entrati almeno una volta sapete anche che ha dei prezzi non proprio economici.
Ultimamente mi sto interessando più al benessere e alla salute della mia famiglia che al risparmio sulla spesa e ho deciso di provare qualche ricetta vegana che ho trovato qua e là su internet. Molte di queste ricette prevedono tipi di farina diversi dalla classica 00 bianca: farina di orzo, di avena, di miglio, di farro, di kamut, ecc. Alcune di queste hanno prezzi per me inavvicinabili ( un pacco di farina di kamut costa 4 euro!) ma ho trovato la farina d'orzo ad 1,50 euro per 375 g. (non proprio un affare dato che 1 kg di farina bianca mi costa 0,48 cent) e così ho deciso di provarla. Anche questa farina, così come quella integrale, va aggiunta alle altre farine, non è da usare in maniera esclusiva. In questo modo la si usa un pò per volta e la spesa si ammortizza almeno in parte.
Aprendo la dispensa e dando un'occhiata alle cose che avevo in casa ho deciso di inventarmi questa torta e devo dire che il sapore mi è piaciuto molto!

TORTA ALL'ORZO

- 50 g. farina integrale
- 100 g. farina 0
- 100 g. farina di orzo
- granella di nocciole
- 2 cucchiai di orzo solubile
- 250 ml acqua
- 40 ml olio mais
- 80 g. zucchero di canna
- 1 bustina di lievito vanigliato

In una ciotola mescoliamo le farine, il lievito e lo zucchero, poi aggiungiamo la granella di mandorle e gli ingredienti liquidi. Versiamo tutto in uno stampo e inforniamo a 160° per circa 30 minuti.