giovedì 7 aprile 2016

PLUMCAKE CON GLI SCARTI DELLA FRUTTA

Dopo la crema di cannellini e gambi di broccoli ho provato un'altra ricetta anti spreco che trovo davvero ottima: il plumcake con gli scarti della frutta. Non avendo acquistato frutta biologica questa volta non ho voluto utilizzare le bucce ma mi sono limitata ad usare i torsoli di mela e pera che generalmente non mangiamo, nonché una mezza arancia che sono riuscita a salvare dato che stava miseramente marcendo in frigorifero....
Mi sono ripromessa di limitare lo spreco al massimo, per molti motivi ma soprattutto per una sorta di rispetto verso il cibo e verso chi non ne ha e ancora oggi muore di fame. Sto cercando anche di insegnarlo a mia figlia Viola e di farle apprezzare la fortuna che abbiamo in quanto famiglia con il frigorifero sempre fornito e la tavola sempre piena di cibo.
Come dicevo prima io ho usato mele, pere e arance ma naturalmente potete usare quello che volete (o quello che avete a disposizione). Il succo di arancia è servito molto per diluire la crema di frutta una volta frullata quindi se non ne avete vi consiglio di aggiungere qualche cucchiaio d'acqua.
L'aggiunta della frutta, oltre all'apporto di vitamine, ci consente anche di diminuire un pò la quantità di zucchero, che scende così a 50 g. su 200 g. di farina. Considerando che lo zucchero di canna integrale non è dolce come il classico semolato, questa quantità è davvero minima. La frutta, naturalmente dolce, da sapore e delicatezza e rende il plumcake buono e leggero. Ricordatevi di conservarlo in frigorifero però perchè altrimenti rischiate che vada a male.

PLUMCAKE CON GLI SCARTI DELLA FRUTTA

- 200 g. farina tipo 2
- 50 g. farina di riso
- 1/2 bustina di lievito vanigliato
- 50 g. zucchero di canna integrale
- 20 ml. olio di mais
- 150 ml yogurt bianco (io autoprodotto in vasetti da 150 ml ma se volete potete mettere 1 yogurt e diluire poi con del latte)
- avanzi di frutta frullata


Pulite bene gli avanzi di frutta togliendo la buccia (se non è biologica) e i semi che sono indigesti e leggermente tossici. Riducete il tutto a pezzetti e frullate con il frullatore ad immersione. Io nello specifico ho usato 3 torsoli di mela, 1 torsolo di pera e 1/2 arancia. Se non avete del succo di arancia ma dovete diluire il tutto aggiungete qualche cucchiaio d'acqua.
Mettere le farine, il lievito, l'olio, lo zucchero e lo yogurt in una ciotola, aggiungete la crema di frutta e mescolate bene. Se dovesse esserci bisogno di ammorbidire il composto potete aggiungere acqua o latte.
Versate in uno stampo da plumcake e infornate a 180° fino a doratura (circa 25/30 minuti). Fate sempre la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare.