sabato 23 aprile 2016

PENNETTE ALL'OLIO CON SEMI E GERMOGLI

Qualche post fa vi avevo parlato dei germogli, di cosa sono e di come prepararli. Vi dicevo anche che andrebbero mangiati crudi per beneficiare di tutte le loro proprietà, magari in insalata con rucola o pomodorini, ad esempio.
Oggi vi do un altro suggerimento su come consumarli, sempre crudi ma con la pasta.
Non è niente di complicato, anzi.
Ovviamente questo è un piatto vegano che si può rendere "onnivoro" sostituendo il lievito alimentare con il parmigiano, aggiungendo dadini di formaggio o altri ingredienti a scelta. A me piace questa versione, quindi ve la propongo
Io ho usato i semi di zucca, girasole, lino e sesamo, mentre per i germogli ho scelto quelli di fagiolo mungo e di girasole. Capirete se i germogli sono pronti per essere mangiati quando la buccia viene via facilmente e il germoglio è lungo 1/2 centimetri.
Potete anche conservarli in frigorifero e consumarli quando saranno più lunghi, l'importante è che non superiate i 7 giorni di conservazione.

PENNETTE ALL'OLIO CON SEMI E GERMOGLI
(dosi per 1 persona)

- 70 g. di pennette
- olio evo
- una manciata di germogli
- un cucchiaio di semi
- 1 cucchiaino di lievito alimentare in polvere

Cuocete la pasta come al solito in acqua e sale. Nel frattempo mettete a bagno i germogli in acqua fredda e bicarbonato (o amuchina se preferite) o procedete a lavarli come fareste per qualunque insalata.
Una volta cotta la pasta scolatela, conditela con un filo d'olio evo, una manciata di semi vari, i germogli e un cucchiaino di lievito alimentare.
Buon appetito!