martedì 28 giugno 2016

MARMELLATA DI CILIEGIE CON ZUCCHERO DI CANNA

Questa volta ho fatto la marmellata con le ciliegie degli alberi di mia suocera. Mi ha dato più di due chili di duroni (avete presente quelli scuri scuri che macchiano anche solo a guardarli?) e io mi sono "divertita" a snocciolarli uno per uno per farne una buonissima marmellata!
Come avete visto negli altri post io adoro la marmellata fatta in casa, anche se mi piacerebbe riuscire a farla senza zucchero evitando il rischio di far sviluppare il botulino.
Lo zucchero infatti è un conservante che serve proprio per tenere lontano questo batterio estremamente pericoloso per l'organismo e dato che io non sono un'esperta in materia, ho sempre preferito fare marmellate dolcificate piuttosto che rischiare con la salute mia e delle mie figlie.
In commercio però esistono marmellate fatte con i soli zuccheri della frutta e sono davvero buonissime, quindi se volete potete sempre optare per questa soluzione. Costano un pò di più ma sono molto più sane di quelle "classiche" e almeno hanno una percentuale molto alta di frutta. La prossima volta che andate al supermercato a fare la spesa provate a leggere l'etichetta di una marmellata qualsiasi e controllate la quantità di zucchero, di frutta e soprattutto il conto delle calorie! Ci sono marche che dichiarano una dose più alta di zucchero che di frutta!! Per me è inconcepibile...
Per cercare di preparare una marmellata il più sana possibile ho scelto di usare lo zucchero di canna, bilanciando la dose in modo che non sia troppo ma neanche troppo poco. Ho inoltre aggiunto due mele verdi (una per ogni chilo di ciliegie) per aumentare la dose naturale di pectina e un limone. I tempi di cottura naturalmente variano a seconda dei gusti e della frutta che utilizzate. Diciamo che la marmellata è pronta quando ha raggiunto la consistenza che desiderate (c'è a chi piace più densa e a chi piace più liquida).

MARMELLATA DI CILIEGIE CON ZUCCHERO DI CANNA

- 2,5 kg ciliegie già pulite
- 500 g. zucchero di canna integrale
- il succo di 1 limone
- 2 mele verdi

In una pentolone capiente mettiamo le ciliegie già lavate, senza picciolo e snocciolate. Per questo passaggio potete usare uno snocciolatore o lavorare con il coltello, come preferite. Armatevi di santa pazienza e pensate che ne vale comunque la pena!
Aggiungete le mele sbucciate e tagliate a pezzetti piccoli, quindi il succo di limone.
Fate cuocere a fuoco bassissimo per un'ora circa, quindi aggiungete lo zucchero di canna e mescolate. Da questo momento in poi la marmellata deve solo addensarsi quindi lasciatela cuocere sempre a fuoco bassissimo e ogni tanto controllatela. Io l'ho fatta bollire per 4 ore circa ma come dicevo prima dipende dai vostri gusti e dalla qualità della frutta.
Lavate e sterilizzate i barattoli e i tappi, quindi riempiteli con la marmellata ancora calda, chiudeteli bene e lasciateli raffreddare capovolti.