lunedì 4 luglio 2016

TORTA RATATOUILLE

La ratatouille altro non è che un insieme di verdure stufate, giusto? E' bello il nome (in francese fa più scena che in italiano, diciamocelo) è più bella la presentazione e ovviamente i bambini sono attirati da questo piatto per via del famoso cartone animato.
Bene. Se volete una ricetta classica della ratatouille non è questa, anche se in passato avevo provato a farla a modo mio (qui).
Quella che vi propongo oggi è una torta molto semplice ma altrettanto scenografica, che vi permetterà di stupire tutti senza dovervi svenare al supermercato o passare ore e ore sui fornelli.
La base è sempre la stessa che usiamo per ogni torta salata, mentre per la farcia abbiamo 2 scelte: o scegliamo la versione con le uova (più calorica, più pesante e ovviamente non vegana) oppure optiamo per questa alternativa.
In rete ci sono moltissime ricette del primo tipo: possiamo sbattere due uova con un pò di latte o di parmigiano e riempire così la base della torta che poi andremo a decorare, ma sinceramente il conto delle calorie alla fine è troppo alto per i miei gusti e la torta si trasforma in un piatto unico, più che un contorno.
La mia versione non ha una crema per la base perchè le verdure vengono appoggiate direttamente su di essa. Ovviamente potete decidere di spalmare un velo di formaggio (anche vegano) ma a me piace più così.
La decorazione della torta è a vostro gusto. Io sono partita dal centro e ho iniziato ad arrotolare le verdure alternando carote e zucchine ma arrivata ad un certo punto ho preferito continuare con una serie di pomodorini tagliati a metà. Volendo potete continuare a lavorare in tondo fino a ricoprire tutta la superficie, oppure scegliere di decorarla in modo diverso.
La vera ratatouille prevede anche l'uso della melanzana ma qui in casa nostra non piace molto, quindi ho pensato di ometterla per accontentare anche gli altri.
Come condimento ho scelto infine una serie di erbe aromatiche essiccate e del lievito alimentare (che sulle torte salate secondo me è favoloso) Se non vi piace o non lo avete in casa potete sostituirlo con una spolverata di parmigiano oppure un pò di pangrattato.

TORTA RATATOUILLE

Per la base:

- 200 g. farina tipo 2 (oppure 0)
- 1/2 bustina di lievito istantaneo
- 30 ml olio di mais
- 70 ml acqua molto calda
- 1 cucchiaino di sale

Per la farcia:
- pomodorini
- zucchine
- carote
- 1 cucchiaino di lievito alimentare
- timo q.b.
- maggiorana q.b.
- alloro q.b.


Per prima cosa prepariamo la base impastando a mano tutti gli ingredienti fino a quando avremo ottenuto una palla. Stendiamola con il mattarello a forma circolare e mettiamola su uno stampo ricoperto da carta forno.
Bucherelliamola con i rebbi di una forchetta e facciamola aderire bene nei bordi.
Laviamo e sbucciamo le carote, quindi con il pelapatate o con la mandolina tagliamo molto sottilmente sia le carote che le zucchine.
Partendo dal centro arrotoliamo su se stesse le fettine di verdure, alternandole sempre.
Infine tagliamo a metà i pomodorini e disponiamoli a piacere.
Condiamo con le erbe aromatiche e il lievito alimentare, quindi passiamo un filo d'olio evo in superficie e inforniamo a 180° fino a quando i bordi saranno belli dorati. (20 minuti circa)