mercoledì 14 gennaio 2015

BISCOTTI AL MALTO SENZA UOVA, SENZA BURRO, SENZA LIEVITO E SENZA ZUCCHERO




E voi direte: e allora di cosa sanno? La risposta è ovvia: di malto! Scherzi a parte, si tratta di una ricetta che ho trovato in rete e che mi ha subito incuriosita, data la mancanza di così tanti ingredienti. Ho pensato che fosse la mia occasione per provare un tipo di biscotti light da poter consumare anche in un regime alimentare dietetico o, perchè no, da proporre alle persone vegane.
In realtà questi biscotti hanno un gusto particolare, ovviamente sanno di malto, come dicevo prima. Sono poco dolci perchè lo zucchero non c'è, quindi non aspettatevi un'esplosione di sapori, ma a mio parere sono comunque da provare.
Vi consiglio di stendere l'impasto abbastanza spesso perchè non avendo nemmeno il lievito non gonfiano in cottura, perciò conviene restare un pò più spessi per lasciarli morbidi. In caso contrario tenderanno a seccarsi troppo.
Un'altra cosa che va detta è che noi (io e la piccola grande aiutante) li abbiamo addolciti con le decorazioni perchè secondo me mangiati al naturale sono un pò troppo amari.
Per come la vedo io si può sostituire il miele al malto, addolcendoli decisamente (il conto delle calorie è più o meno uguale), immagino che dipenda dai gusti. Io ho utilizzato il malto d'orzo liquido, non ho idea di quanto possa variare se decidete di utilizzare quello secco o quello di riso.

BISCOTTI AL MALTO SENZA UOVA, SENZA BURRO, SENZA LIEVITO E SENZA ZUCCHERO

- 250 g. farina
- 100 ml malto
- 60 ml olio di mais
- 50 ml acqua

Come vedete la lista degli ingredienti è cortissima e il totale delle calorie è davvero basso.
Prendiamo la farina e setacciamola in una ciotola. In un pentolino a parte facciamo scaldare sul fuoco l'acqua e il malto per qualche minuto fino a quando quest'ultimo non si scioglie. Spegniamo il fornello e aggiungiamo l'olio, poi le farine.
Amalgamiamo tutto e impastiamo con le mani fino a rendere il composto non appiccicoso e lavorabile.
Stendiamo l'impasto con il mattarello e ricaviamo le formine con i tagliabiscotti.
Cuociamo a 180° per 10 minuti circa.
Una volta cotti e raffreddati li abbiamo decorati con cioccolato fondente fuso a bagnomaria, zucchero a velo e marmellata di amarene, glassa bianca preparata con zucchero a velo e acqua bollente (basta setacciare lo zucchero e aggiungere un cucchiaio o più di acqua mescolando bene)