lunedì 19 dicembre 2016

MAFALDE AL CAVOLFIORE ARANCIONE

In queste settimane nei supermercati è facile trovare il cavolfiore a prezzi convenienti e dovremmo approfittarne tutti. Siamo infatti in piena stagione e se ancora non lo sapete, questo ortaggio è molto importante per il corretto funzionamento dell'organismo e andrebbe mangiato spesso. Ovviamente proporre il cavolfiore ai bambini non è semplice, non fosse per il fatto che mentre lo cuciniamo nell'aria si sprigiona un odore non proprio gradevole...
Una soluzione per convincere i piccoli a fare grandi scorpacciate di cavolfiore potrebbe essere quella di creare una crema con cui condire la pasta, o magari da servire come contorno ad un piatto di carne o di legumi. Un'altra soluzione invece potrebbe essere quella di approfittare della fantasia della natura e di preparare un piatto divertente e colorato, sfruttando le colorazioni di questo ortaggio favoloso.
Lo sapevate che esiste il cavolfiore viola e quello arancione? Io stessa l'ho scoperto da poco ma non ho resistito a provarli entrambi!
Oggi vi propongo un piatto con la variante arancione ma se volete potete aggiungere anche quella viola o usare quella che preferite.
Il cavolfiore arancione (così come quello viola) ha lo stesso identico sapore (e odore) del cavolfiore bianco, ma a livello nutrizionale ha qualcosa in più. Oltre infatti a tutte le proprietà delle piante della famiglia delle crucifere (ovvero broccoli, cavoli, verza, ecc) è ricco di betacarotene, precursore della vitamina A e ne contiene addirittura 25 volte di più del suo parente di colore bianco!
Certo, il prezzo è più alto rispetto alla versione classica, ma se vi capita di trovarlo vi consiglio di acquistarlo, anche per far capire ai vostri bimbi che la natura è meravigliosa e ci regala frutti e ortaggi sempre diversi e pieni di sostanze nutritive importantissime per il nostro organismo.
Questo primo piatto è colorato e simpatico, ma soprattutto è molto buono!


MAFALDE AL CAVOLFIORE ARANCIONE

- 100 g. mafalde corte (o altra pasta)
- cavolfiore arancione q.b.
- poca cipolla
- olio evo
- sale o dado autoprodotto

In una padella antiaderente fate scaldare un filo d'olio evo e poca cipolla tagliata fine. Aggiungete quindi le cime di cavolfiore ben lavate sotto l'acqua corrente. Versate qualche cucchiaio d'acqua e insaporite con un cucchiaino di dado autoprodotto o un pò di sale.
Coprite con il coperchio e fate cuocere fino a quando le verdure non saranno morbide, preoccupandovi di controllare che l'acqua non si assorba completamente. In quel caso aggiungetene un pò per volta.
Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata e una volta cotta scolatela e versatela nella padella. Fate mantecare per un minuto circa mescolando bene, cercando di spezzettare le cime di cavolfiore il più possibile, per rendere in tutto più omogeneo.
Servite con un filo d'olio evo a crudo e a piacere una spolverata di parmigiano.