mercoledì 2 marzo 2016

VELLUTATA DI PATATE VIOLA

Secondo me in cucina i colori sono fondamentali: attirano i bambini, incuriosiscono gli scettici, e rallegrano i musoni (e io ne so qualcosa in famiglia). A volte basta presentare un piatto in modo più originale per catturare l'attenzione dei più piccoli, anche se il sapore non cambia. Quante volte vi è successo? Ecco perchè spesso usa gli stampini per i biscotti anche per altre portate: i bastoncini di lenticchie e patate ad esempio si prestano bene, ma anche la frittata con le verdure o magari le crocchette di patate e piselli.
Se si può giocare con le forme perchè non provare anche con i colori quando la natura ci regala così tante varianti colorate degli stessi ortaggi? Le patate viola ne sono un esempio lampante, ma anche il cavolo verde o quello viola, le bietole colorate (le avete mai viste? E' quasi un peccato cucinarle), le melanzane bianche, il basilico rosso, il mais multicolore, la carota viola.
Oggi vi propongo una cremina molto bella e molto buona, da servire come minestra se volete mantenervi leggere, oppure come contorno ad un secondo piatto se cercate una salsina di accompagnamento.
Devo dire che la piccola di casa non ha gradito particolarmente questo piatto nonostante il colore, anzi forse è stata proprio la variante così scura delle patate a renderla diffidente, in ogni caso è davvero molto buona e vi consiglio di provarla e tra l'altro si fa in un attimo.
Le patate viola non sono facilissime da trovare in commercio ma in questi giorni le ho viste spesso negli ipermercati, quindi ho deciso di prenderle. Le avevo già provate qualche tempo fa preparando degli gnocchi colorati e mi erano piaciute molto.

VELLUTATA DI PATATE VIOLA

- 3/4 patate viola
- 1/2 scalogno
- olio evo
- la punta di 1 cucchiaino di dado autoprodotto (oppure un pò di sale)

In un pentolino facciamo scaldare un giro d'olio evo, quindi aggiungiamo lo scalogno tagliato fine e le patate bel pelate e tagliate a tocchetti. Dopo qualche secondo aggiungiamo acqua fino a ricoprire interamente le patate, aggiustiamo di sale o mettiamo il dado e lasciamo cuocere coprendo con il coperchio. Stiamo sempre attente a non lasciare asciugare troppo l'acqua.
Una volta cotte le patate versiamo il contenuto in un contenitore dai bordi alti e frulliamo con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia.
Aggiungiamo un goccio di latte se è troppo densa e serviamo tiepida.