mercoledì 10 ottobre 2012

BANANA CAKE O TORTA DI BANANE

Non è che me la voglio tirare a tutti i costi chiamando con un nome inglese una semplicissima torta di banane, per carità, è che questa ricetta è tipica dei paesi oltreoceano e se la si cerca online compare con il nome "Banana cake". Esiste anche il "Banana Bread", cioè pane alle banane che ricorda più che altro un plumcake soffice e profumato ma la ricetta è più elaborata della mia e comprende burro, uvetta, mandorle e altri ingredienti nocivi per il colesterolo nonchè per le tasche!
Come sempre io ho rimodellato la ricetta secondo le mie esigenze e i miei gusti e ho adattato quella del "Ciambellone nuvola soffice" alla banana cake.
Potete giocare con le quantità di uova, di olio, aggiungerci uno yogurt, togliere una banana, insomma si presta bene a tante varianti, ma già così con 1 uovo e 50 ml di olio vi assicuro che è bella sostanziosa.
Ovviamente è un ottimo modo per smaltire le banane annerite e cambiare faccia ad una classica ciambella. Vista dal di fuori può sembrare uguale ma basterà tagliarne una fetta per notare il colore scuro dell'impasto e il profumo caratteristico di questo frutto.

BANANA CAKE O TORTA DI BANANE

2 banane mature
50 ml di olio
200 ml acqua
250 g. farina
180 g. zucchero
1 bustina di lievito vanigliato
1 uovo (anche piccolo)

Prendiamo le banane e frulliamole insieme all'olio e all'acqua. In una ciotola mescoliamo tutti gli altri ingredienti e aggiungiamo l'emulsione di banana incorporandola preferibilmente con una frusta a mano. In questo modo il dolce risulterà più soffice perchè sarà passata più aria.
Versiamo il tutto in uno stampo e inforniamo a 150° per 30 minuti circa. Controlliamo sempre con lo stuzzicadenti per capire quando la torta è pronta.
La superficie tenderà a scurirsi, è normale, ma attenzione a non farla bruciare.

Non appena aprirete il forno sarete invasi da una zaffata di profumo alla banana, cosa che con altri dolci non succede! E' davvero meraviglioso..