mercoledì 10 ottobre 2012

Antitarme e profumatori naturali: mandarini con cannella e chiodi di garofano

Oggi voglio inaugurare una nuova sezione del blog: idee riciclose e supereconomiche, ovvero come ottimizzare tutto ciò che abbiamo in casa per non buttare quello che si può riutilizzare e creare nello stesso tempo oggetti utili e pratici.
Non so voi, ma di tutti i 5 sensi di cui siamo forniti, secondo me l'odorato è quello più sottovalutato nonchè più importante. A volte basta sentire un profumo, un odore caratteristico di un piatto o di una persona o magari un aroma legato alla nostra infanzia per tornare indietro nel tempo e rivivere immediatamente ricordi che ci sono cari. Il Natale ad esempio è una di quelle feste comandate che nel mio caso oltre ad appagare la vista con luci, addobbi e decorazioni varie, soddisfa più che altro l'odorato. Per me Natale è l'odore della neve, il profumo dei biscotti da preparare la Vigilia, l'incenso che si respira in chiesa durante la Messa di mezzanotte, l'odore della cannella e dei chiodi di garofano con cui preparo spesso dolci e snack croccanti da consumare in inverno, o magari il profumo di un'arancia appena sbucciata tipica della stagione fredda. Io collego immediatamente il freddo con il Natale quindi forse nella mia testa l'associazione di idee è particolare.. :)
Tornando a noi, l'idea di oggi come dicevo prima, è un'ottima alternativa all'acquisto di un prodotto confezionato, una di quelle proposte che non costano quasi niente e che ci permette di sfuttare al massimo ciò che la natura ci regala ogni giorno.
L'altro giorno mi hanno regalato una rete di clementini ma dato che sono i primi della stagione, il loro sapore non è particolarmente buono e allora che fare? Non sia mai che io butto via qualcosa! E vogliamo parlare di quel barattolino di chiodi di garofano che ho comprato l'anno scorso e che alla fine non sono ancora riuscita ad utilizzare? Si è scaduto d'accordo, ma è ancora chiuso dalla plastica e poi non li mangio mica.. Infine stamattina ho comprato un barattolino di stecche di cannella (avevo degli sconti da usare alla Coop) perchè una mia amica mi ha consigliato un'ottimo rimedio naturale contro il raffreddore e volevo tenermi pronta per l'inverno. A proposito Simona, ti prometto che prima o poi lo proverò!
E allora ho messo insieme il tutto e navigando un pò in rete ho scoperto questo modo semplice semplice per profumare gli armadi e i cassetti proteggendo allo stesso tempo i capi d'abbigliamento dalle tarme. Non so voi ma a me non piacciono per niente le profumazioni artificiali che si comprano in giro, per non parlare degli antitarme che puzzano proprio.
Per entrare ancora di più nell'atmosfera natalizia ho utilizzato anche un filo rosso e ho realizzato questi profumatori naturali in pochi minuti.

MANDARINI CON CHIODI DI GAROFANO E STECCHE DI CANNELLA

1 mandarino o 1 arancia
chiodi di garofano
1 stecca di cannella
nastro per legare

Prendete un'arancia o in questo caso un mandarino, legatelo con del nastro proprio come fareste con un pacco regalo e annodate in cima una stecca di cannella in modo che stia ben ferma. Negli spazi vuoti infilate dei chiodi di garofano distanziati tra loro.
Lasciateli all'aria per qualche giorno in modo che si secchino bene e poi appendeteli negli armadi o metteteli nei cassetti. Se volete quando sarà ora di accendere il termosifone potete appenderli sopra in modo che il loro aroma si spanda per tutta la casa.
Secondo me questi tre profumi messi insieme sono impagabili!