martedì 28 maggio 2013

TORTA MIMOSA FATTA IN CASA

Oggi è il mio anniversario di matrimonio e per festeggiare i 7 anni con mio marito ho pensato di preparare una torta speciale: la mimosa. Perchè è speciale? Perché la nostra torta nuziale era proprio la mimosa, appositamente modificata come volevamo noi, senza ananas e senza cioccolato. Ecco perché ho deciso di provare a cucinare questo dolce fatto in casa.
Per rimanere nel tema del blog, la ricetta è molto economica se si pensa che comprata in pasticceria, con un diametro di 26 cm, meno di 40/50 euro non vi costa. Certo in quel caso è già fatta, non vi tocca lavare i piatti, sfaccendare in cucina e trascorrere qualche ora ai fornelli ma per chi è come me, nata per cucinare, non sarà certo un problema! L'acquisto degli ingredienti non dovrebbe essere particolarmente caro perché si tratta di alimenti che molto spesso abbiamo in dispensa, fatta forse eccezione per la panna fresca e per il succo d'ananas.
La vera mimosa come dicevo prima è farcita con crema e panna con pezzetti di ananas ma dato che a mio marito non piace molto questo frutto ho voluto riproporre la stessa versione della nostra torta di nozze. Se invece volete potete aggiungere sia la frutta (pesche, fragole, ribes o quello che preferite) che un bello strato di cioccolato. In questo caso consiglio di procedere diversamente e di preparare 2 pan di spagna: uno da tagliare a metà e farcire con la crema/panna, un disco intermedio, uno strato di cioccolato e un altro disco sopra.
Dato che questo dolce è pieno zeppo di calorie ho pensato di non mettere il dito nella piaga e di non esagerare, quindi ho seguito un procedimento diverso. Inutile togliere uova all'impasto del pan di spagna perché non vi verrebbe con meno di 5 uova, inutile togliere panna e crema, insomma non c'è niente da fare, questo dolce va fatto così. L'unico accorgimento che potete avere se siete a dieta è quello di mangiarne solo una fetta...


TORTA MIMOSA FATTA IN CASA

- succo d'ananas
- panna fresca 250 g.


Per fare questa torta bisogna seguire la ricetta del pan di spagna che trovate qui
http://ricettineanticrisi.blogspot.it/2012/09/torta-di-compleanno-con-glassa-al.html

e quella della crema che trovate qui
http://ricettineanticrisi.blogspot.it/2012/04/la-vera-crema-che-sa-di-uova.html

lasciate raffreddare il tutto e poi procedete in questo modo.

Tagliate la calotta del pan di spagna senza romperla, mettetela da parte e con un coltellino scavate all'interno del dolce in modo da formare una conca. Ricordatevi di lasciare un paio di centimetri di spessore in fondo altrimenti il dolce crollerà.
Tenete in una ciotola la mollica che togliete e riducetela in briciole o in cubetti, come preferite.
Bagnate bene con il succo d'ananas il dolce nella parte interna e nei contorni. Montate la panna fresca e unite una parte della crema pasticcera che avete preparato prima e lasciato raffreddare. Mescolate bene e versatela dentro il dolce, possibilmente a forma di cupola in modo che la torta risulti un po' più alta in centro. Chiudete con la calotta che avevate tagliato ma capovolgetela così da lasciare all'interno la parte più scura e di fuori la parte chiara. Bagnate con il succo d'ananas anche la calotta, prendete la crema rimasta e con una spatola spalmatela uniformemente su tutta la torta, sopra e nei lati.
A questo punto prendete le briciole di mollica e spargetele sopra la torta e nei lati in modo da ricoprirla tutta.
Lasciatela in frigo 3/4 ore prima di servirla.