mercoledì 29 maggio 2013

TISANA ALLA CANNELLA

Avevo pensato di tenere la ricetta di questa tisana per i mesi autunnali, periodo nel quale i raffreddori e i malanni sono più frequenti, ma date le temperature degli ultimi giorni e il mal di gola che questa mattina non mi da tregua, ho deciso di pubblicarla.
Se siete tra coloro che aborrano le medicine, che prima di prendere un antinfiammatorio aspettano davvero di non poterne più, o più semplicemente volete un'alternativa naturale ai soliti rimedi chimici e poco sani, questa tisana potrebbe fare al caso vostro. E' molto semplice, buona e a mio parere molto efficace.
La cannella si sa, ha molte proprietà, tra cui quelle antibatteriche e antisettiche e una tisana come questa bevuta la sera prima di coricarvi, con un cucchiaino di miele, in caso di raffreddore o malessere generale vi aiuterà a sentirvi meglio. Non aspettatevi miracoli sia chiaro, non è una medicina, ma sicuramente vi farà bene.
Come in tutte le cose però bisogna non esagerare perché la cannella ha anche proprietà ipoglicemizzanti, il che significa che contribuisce ad abbassare il livello di zuccheri nel sangue, ad abbassare la pressione sanguigna e con il tempo contribuisce anche a perdere peso. Questo non significa che se siete a dieta dovete mangiare stecche di cannella a pranzo e a cena mi raccomando! Significa solo che l'uso gastronomico di questa spezia nei piatti quotidiani può aiutarvi  non ingrassare ulteriormente.
Esiste un limite di 3 g. di cannella al giorno che è meglio non superare, soprattutto se non siete seguiti da un medico o da un omeopata.
Sorseggiare questa tisana una o due volte al giorno nei periodi in cui siete raffreddati non da alcun effetto collaterale ma cercate sempre di non esagerare. In fondo in polvere la cannella si può aggiungere a molte ricette se vi piace il suo aroma, quindi potete sbizzarrirvi in cucina.  
Tornando alla tisana, io uso le stecche piccole, per intenderci quelle che vengono vendute al supermercato in barattoli di vetro tipo "Cannamela", ce ne sono parecchie e costano solo 1,30 euro. In questo modo ho già la misura della stecca e non rischio di preparare una tisana troppo concentrata.

TISANA ALLA CANNELLA

1 stecca piccola di cannella
1 tazza d'acqua
miele (facoltativo)

Prendete l'acqua e mettetela in un pentolino. La quantità dovrà essere quella della tazza che intendete bere più almeno un'altra metà perché durante la cottura il livello si abbasserà evaporando.
Mettete la stecca di cannella nell'acqua e fate bollire per 15 minuti circa. Capirete che è pronta perché la stecca di aprirà, spaccandosi in vari pezzi, liberando il suo aroma e rendendo l'acqua di un delicato colore rosa antico.
Quando è pronta filtratela con un colino per evitare di bere anche i frammenti di cannella, lasciatela intiepidire e aggiungete il miele. Mi raccomando non mettete il miele nell'acqua bollente perché questo perderebbe immediatamente le sue proprietà lenitive.
Cin cin!