sabato 21 maggio 2016

COSA NON COMPRO PIU'

Da quando è iniziato il mio percorso di decrescita felice e consapevole (cioè circa 2 anni fa, quando è nata la mia seconda figlia) ho sperimentato diversi tipi di autoproduzione. La maggior parte delle idee l'ho trovata online e per fortuna che esiste questo benedetto internet, altrimenti penso che molte cose non le avrei mai sapute! Grazie a questa infinita rete di informazioni ho potuto imparare molte cose, leggere, informarmi e valutare se fosse il caso di lanciarmi in qualche nuovo progetto o meno.
Nel giro di poco tempo sono passata dall'acquistare quasi tutto al supermercato, a cominciare a scremare la lista della spesa fino ad arrivare a ridurla all'osso. Questo non soltanto per un fattore economico (che comunque ben si lega al tema di questo blog e che mi permette sempre di risparmiare sulla spesa senza rinunciare al gusto e alle cose sane), ma anche e soprattutto perchè ho iniziato a produrre molti alimenti per conto mio.
Con il tempo sono riuscita anche a spaziare e a dedicarmi alla produzione di altri oggetti, magari per la casa o per l'igiene personale.
Il mio percorso è ancora lungo, soprattutto perchè abitando in città sono ancora costretta ad acquistare frutta e verdura al supermercato, ma ci sto lavorando e se tutto va bene sul mio balcone quest'estate potrò trovare zucchine e pomodori a volontà, oltre a fragole, rucola e erbe aromatiche!
Insomma, tornando a noi, l'altro giorno stavo facendo la spesa e ho notato quanto sia cambiato il mio modo di fare acquisti nell'ultimo anno. Ci sono prodotti che non compro più perchè non mi servono, perchè non li voglio più o perchè non sono buoni come quelli che faccio io.
Questo discorso purtroppo non vale per tutta la mia famiglia perchè mio marito è ancora molto restio ad abbandonare certe abitudini e certi alimenti, ma almeno le mie figlie si sono lasciate condurre per mano in questo nuovo stile di vita senza troppi problemi, quindi posso dire di ritenermi soddisfatta.
Ecco una lista di cose che non acquisto più perchè le autoproduco con successo. Per chi fosse interessato, cliccando sul nome del prodotto troverete anche il link con la spiegazione della preparazione casalinga.

COSE CHE NON COMPRO PIU'

- yogurt
- biscotti
- torte
- dado
- salvaslip
- assorbenti
- uova (ovviamente non le produco io ma uso quelle delle galline di un nostro parente)
- maionese
- tofu
- pane
- grissini
- crakers
- succhi di frutta (in estate quando ho frutta fresca a disposizione)
- bastoncini di pesce precotti
- piadine
calze della Befana
cuffie per le bimbe


E voi come fate la spesa? Quanto e cosa autoproducete?