giovedì 27 settembre 2012

Come ti rimedio ad uno sbaglio: CIAMBELLA INVENTATA!

Proseguo con un'altra ricetta presa dal buffet della festa di mia figlia fatta qualche giorno fa. Si tratta di un'altra ciambella (poi arriverò anche ai piatti salati promesso!), buonissima ma completamente inventata sul momento!
Perchè? Beh è presto detto... Ho dovuto fare di necessità virtù a causa di uno sbaglio. Dovevo preparare il pan di spagna per la torta di compleanno e avevo già separato i tuorli dagli albumi di 5 uova ma invece che mescolarli con lo zucchero li ho stupidamente uniti alla farina... E allora che fare? Certo non buttavo via i 5 tuorli!
Quindi ho ragionato un pò e mi sono inventata questa ricetta che alla fine si è rivelata azzeccatissima!


CIAMBELLA INVENTATA

- 5 uova
- 100 g. farina
- 180 g. zucchero
- 100 g. burro sciolto
- 1 bustina di lievito

Ovviamente io ho usato 5 uova perchè le avevo già mescolate alla farina ma sono convintissima che si possano diminuire fino a 2 o 3 senza alterare il sapore della ciambella. Idem per il burro, avrei potuto anche metterne meno ma ho pensato che ormai tanto valeva farla bella ricca!
Io ho unito le uova alla farina ma di solito si mescolano prima con lo zucchero, poi ho aggiunto gli altri ingredienti e il burro sciolto tiepido. Ho mescolato tutto, messo in uno stampo in silicone e infornato a 180° per 25/30 minuti. Naturalmente ho fatto la prova stuzzicadenti per verificare che il dolce fosse pronto.
Immagino che aggiungendo un paio di cucchiai di cacao amaro si possa fare anche la versione al cioccolato.
Se non siete attente alla dieta fatevi sotto, è da leccarsi i baffi!