mercoledì 26 settembre 2012

Ciambella al cioccolato senza uova, senza burro e senza olio

Rimanendo nell'ambito della festa che abbiamo fatto domenica scorsa per i 5 anni di mia figlia, oggi voglio postare un'altra ricetta veloce, economica e golosa.
Si tratta della torta al cioccolato, più una ciambella a dire il vero, senza uova, senza olio e senza burro. Voi direte "Com'è possibile?" Ebbene si, l'ho scoperta per caso navigando un pò in rete e vi assicuro che è molto buona, basta avere solo un paio di accorgimenti.
La ciambella va consumata preferibilmente in giornata perchè altrimenti tende a diventare gommosa, si può cospargere tranquillamente di zucchero a velo una volta raffreddata e anche quello a lungo andare tende ad assorbirsi e a scomparire.
A differenza di moltissime altre ciambelle, questa è preferibile non cuocerla negli stampi in silicone perchè l'impasto risulta molto appiccicoso e alla fine diventa difficile staccarla senza romperla. Basterà mettere un foglio di carta da forno sul fondo di uno stampo o anche di una pirofila di alluminio "usa e getta" (che io non getto mai...) e il gioco è fatto! Quì ovviamente la vedete tagliata a quadratini perchè l'ho servita già a pezzettini al buffet ma potete usare lo stampo che più preferite.

CIAMBELLA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA, SENZA BURRO E SENZA OLIO

200 g. farina
250 g. latte
50 g. cacao amaro
180 g. zucchero
1 bustina di lievito vanigliato

Mettete in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero e il cacao. Mescolate con un cucchiaio di legno e piano piano aggiungete il latte a filo mescolando fino a rendere il composto uniforme. Voilà! Ecco fatto.
Versate nello stampo con la carta da forno e fate cuocere a 180° per mezz'ora circa ma naturalmente controllate sempre il vostro forno perchè ognuno cuoce diversamente. Per vedere se è cotta infilate al centro uno stuzzicadenti, se ne esce asciutto significa che il dolce è pronto.

Come vedete si tratta di una ciambella light nel senso che non ci sono grassi. Se avete l'accortezza di usare un latte scremato ancora meglio. Non essendoci uova, burro o olio tutto si regge grazie al latte ed è per questo che il dolce va consumato in fretta. Anche se si tratta di una torta al cioccolato non è per niente calorica perchè i 50 g di cacao che mettiamo sono amari e sono davvero pochi! Tuttavia ho provato anche a farla in versione bianca, senza cacao ma devo dire che non è un granchè. Ho fatto vari tentativi, aggiungendo fecola di patate, amido di mais, acqua al posto del latte ma nessuno si è rivelato utile. Il dolce rimaneva sempre molto bagnato e tendeva a diventare gommoso dopo sole poche ore. Questa comunque è la versione originale e io così ve la propongo perchè è davvero buona e sana.
Buon appetito!