lunedì 13 marzo 2017

LE MIE PULIZIE ECOLOGICHE

Da qualche tempo a questa parte ho scoperto nuovi orizzonti dell'autoproduzione. Come sempre la gioia e il piacere che provo nel realizzare in casa i prodotti con le mie mani non ha davvero prezzo, ma se prima mi limitavo alla cucina, ora sto iniziando anche a cimentarmi in nuovi campi.
Era da un pò che leggevo di donne che facevano in casa i detersivi, con prodotti naturali e molto economici, riutilizzando contenitori e spruzzini, unendo insomma l'utile al dilettevole, ma non ero del tutto convinta. Cosa mai potrebbe pulire il bagno meglio di un alticalcare di marca? Come potrei disinfettare senza un prodotto specifico acquistato in commercio?
Ebbene, da qualche settimana mi sono decisa e ho provato alcuni prodotti per la pulizia della casa fatti interamente da me, con ingredienti semplici e naturali, senza ricorrere ad agenti chimici e dannosi per la salute.
Il risultato? Mi chiedo ogni giorno perché mai ci ho messo tanto a convincermi!

Innanzitutto va detto che quello che sto per scrivere non è farina del mio sacco. Non ho inventato io le ricette di questi detersivi e lungi da me l'intento di prendermene il merito. Ho preso ispirazione da un bellissimo blog che vi consiglio di andare a visitare e che è molto in linea con il mio stile di vita: babygreen.it. Qui ho trovato le idee che mi sono servite per partire con questo progetto di pulizie ecologiche e la chiarezza con la quale Raffaella descrive i suoi prodotti mi ha fatto venire voglia di provarli.
Si tratta principalmente di tre spruzzini e di una pasta simil cif, il tutto utilizzato per pulire ogni tipo di superficie.
Sul suo blog è possibile scaricare anche le etichette per gli spruzzini.

ACQUA E ACETO

- 3/4 di acqua
- 1/4 di aceto (di mele fa un odore meno intenso)
- qualche goccia di olio essenziale alla lavanda o limone o tea tree (facoltativo)

Io questo lo uso ovunque. Per disinfettare le tovagliette di plastica sulle quali mangiamo, per pulire i vetri, il tavolo (anch'esso di vetro), il lavello della cucina dopo aver lavato i piatti, i pensili, le piastrelle.

ACQUA E ACIDO CITRICO

- 75 g. acido citrico
- 500 ml acqua

Ottimo come anticalcare e brillantante, perfetto per pulire e lucidare la doccia, i rubinetti e su tutte le superfici lavabili. E' completamente inodore.
L'acido citrico lo trovate oltre che online, anche in negozi di prodotti naturali come Natura Si, ad esempio.

ACQUA E BICARBONATO

- 48 g. bicarbonato
- 500 ml acqua

Io mi sono trovata talmente bene con gli altri due che non ho avuto necessità di provare anche questo ma lo preparerò senza dubbio. Sto aspettando di avere a disposizione un altro spruzzino da riciclare.
Leggo sul blog di Raffaella che è perfetto per assorbire gli odori, quindi per la pulizia del frigorifero, del forno e del piano di lavoro.

PASTA SIMIL CIF

- 2 cucchiai di bicarbonato
- 3 cucchiai di detersivo per piatti (ovviamente meglio quello ecologico)
- 5 gocce di olio essenziale di tea tree (facoltativo)

Mescolare gli ingredienti e conservare la pasta in un contenitore di vetro chiuso con il tappo per non farla seccare. E' perfetta per riciclare i vasetti vuoti di marmellata o miele, sottaceti o ceci.

Cosa state aspettando? Provateli subito tutti e fatemi sapere come vi trovate!