sabato 31 maggio 2014

BRIOCHES AL MIELE CON LIEVITO MADRE

Questa mattina vi posto una ricetta semplice semplice, da fare la sera e lasciar lievitare tutta la notte per avere una colazione profumata e sofficissima il mattino seguente. Ideale da preparare il sabato sera per la domenica o magari in occasioni speciali, per servire la colazione a letto a qualcuno, perchè no?
Si tratta di brioches con lievito madre, che potete fare vuote come nel mio caso oppure già farcite a crudo. A me non piacciono molto dolci quindi non ho aggiunto lo zucchero all'impasto ma se siete dei golosi e non vi basta un velo di marmellata o di cioccolata, potete benissimo metterlo. Volendo si può realizzare un secondo strato di impasto al cacao e aggiungendolo al primo rendere le brioches a doppio gusto, insomma sbizzarritevi!
Non si tratta di croissant, badate bene. Queste brioches non sono sfogliate, quindi non sono piene di burro. Indubbiamente i classici cornetti sono favolosi ma personalmente odio il burro e non ne userei mai così tanto per cucinare dei croissant. Sono semplici, leggeri e buoni. Provateli anche voi!

BRIOCHES AL MIELE CON LIEVITO MADRE

200 g. farina 00
200 g. farina manitoba
40 g. olio di mais
100 g. pasta madre rinfrescata
140 ml acqua tiepida
2 cucchiai abbondanti di miele


Per prima cosa sciogliamo il lievito madre nell'acqua tiepida, poi aggiungiamo le farine setacciate, l'olio e il miele e iniziamo ad impastare. Una volta ottenuta una palla liscia la lasciamo riposare per circa 1 ora e mezza o anche più, magari coperta con pellicola dentro al forno spento.
Trascorso questo tempo stendiamo l'impasto in un cerchio sottile aiutandoci con il mattarello, poi tagliamo dei triangoli di pasta in modo che tutti abbiano la punta rivolta verso il centro del cerchio.
A questo punto se volete mettere la marmellata o il cioccolato potete farlo, altrimenti arrotolate ogni triangolo su se stesso partendo dal lato più largo, poi disponete ogni cornetto su una leccarda con carta forno, coprite bene con un canovaccio pulito e un telo di plastica e lasciate lievitare. Io li ho fatti all'ora di pranzo per la sera e devo dire che pur essendo buoni non avevano ancora lievitato del tutto quindi vi consiglio di farli la sera per la mattina, oppure la mattina presto per la sera.
Cuocete a 180° fino a doratura.