lunedì 9 gennaio 2017

DANUBIO DOLCE RIPIENO DI MARMELLATA

Dopo il successone della ricetta del danubio salato vegetariano, per Natale ho provato anche la versione dolce e oggi ve ne parlo in questo post.
Devo dire che io amo particolarmente le ricette salate, anche perché ho sempre l'impressione che facciano meno male di quelle dolci, ma questa è davvero strepitosa e non posso non consigliarvela! Certo, ormai le feste sono finite ma è un'ottima idea anche per il dolce di un pranzo domenicale o magari come torta di compleanno in cui ogni ospite prende la sua pallina invece della classica fetta di torta!
Il procedimento è del tutto simile a quello salato, ovviamente cambiano gli ingredienti. Questa volta ho deciso di utilizzare il burro, per quanto io cerchi di evitarlo il più possibile. Sono convinta che in alcune ricette non sia possibile sostituirlo senza alterarne il gusto finale e credo che questa sia una di quelle. La quantità in ogni caso è davvero esigua, quindi credo che per questa volta si possa fare.

DANUBIO DOLCE RIPIENO DI MARMELLATA

- 530 g. farina manitoba
- 50 g. burro
- 30 g. zucchero (anche di canna va bene)
- 4 g. lievito di birra disidratato
- 1 uovo
- 1 bustina di vanillina
- 10 g. sale
- 50 ml acqua
- 230 ml latte tiepido (anche vegetale se volete alleggerire la ricetta)
- zucchero (anche di canna) a velo per guarnire
- marmellata (io di albicocche) per il ripieno, oppure cioccolata o quello che preferite


Io ho usato una planetaria e ve la consiglio caldamente. Se non l'avete potete provare a lavorare l'impasto a mano ma è necessario riuscire a incordarlo, quindi serve olio di gomito!
Fate sciogliere il burro a bagnomaria o al microonde e tenetelo momentaneamente da parte.
Nella planetaria (o in una ciotola) versate la farina setacciata, lo zucchero e la vanillina. Scaldate un pò di latte e versatevi all'interno il lievito in modo che si sciolga bene, quindi aggiungetelo all'impasto assieme al resto del latte e all'uovo. A questo punto aggiungete anche il sale sciolto precedentemente nell'acqua tiepida e per ultimo il burro fuso.
Fate lavorare la macchina con il gancio fino a quando l'impasto non incorderà, ovvero fino a quando si staccherà dai bordi per avvolgersi interamente al gancio.
Mettetelo in una ciotola infarinata chiusa con pellicola a lievitare in forno spento con la luce accesa per un paio d'ore, fino al raddoppio.
Ora prendete una piccola quantità di impasto, lavoratela per darle la forma di una palla, quindi mettetevi al centro un cucchiaino di marmellata o quello che volete e infine richiudetela tirando le estremità. Poggiate la palla con la chiusura rivolta verso il basso in uno stampo a cerniera ricoperto di carta forno. Una volta posizionate tutte le palline lasciate lievitare ancora una volta coprendo con pellicola in forno spento con la luce accesa per altre 2 ore.
Cuocete in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.
Lasciate raffreddare il dolce prima di cospargerlo di zucchero a velo e di servirlo in tavola.