lunedì 13 ottobre 2014

FOCACCIA CON AVANZO DI PASTA MADRE

In questi giorni sto rinfrescando la mia pasta madre a più non posso. Ho in progetto alcuni impasti importanti e il mio lievito deve essere al massimo della forma, tanto più che ne sto trasformando una parte anche in polish, quindi semiliquido. Avevo circa 250 g. di pasta solida da smaltire e così ho provato questa ricettina semplice semplice che mi ha risolto la serata in sostituzione del pane.
Io l'ho messa a lievitare nel forno spento coperta con pellicola ma se la volete ancora più alta e soffice vi consiglio di accendere la luce per alzare la temperatura.


FOCACCIA CON AVANZO DI PASTA MADRE

250 g. pasta madre non rinfrescata (la mia era di un paio di giorni)
125 ml. acqua tiepida
250 g. farina
10 g. sale
10 g. olio

Per prima cosa togliamo dal frigo la pasta madre e lasciamo che diventi a temperatura ambiente. Io ho usato 250 g. quindi le dosi di acqua e farina sono state calcolate di conseguenza ma se avete più pasta da smaltire dovrete usare le dosi di un comune rinfresco: metà dose di acqua e la stessa quantità di farina. Praticamente facciamo un rinfresco, poi aggiungiamo olio e sale e impastiamo bene fino a quando diventa una palla liscia.
A questo punto la stendiamo a forma rotonda con il mattarello, la mettiamo in una teglia foderata con carta da forno e la copriamo con pellicola. Come dicevo prima io l'ho messa in forno spento ma se la volete più soffice consiglio di accendere anche la luce.
Lasciamo la focaccia a lievitare dalla mattina alla sera o dalla sera alla mattina, dipende quando vogliamo mangiarla. Io l'ho preparata per cena quindi è rimasta ferma dalle 8 di mattina fino più o meno alle 18.
Prepariamo un'emulsione con acqua, olio e sale, spennelliamola sulla superficie, poi con le dita facciamo i classici buchi nella pasta. Inforniamo a 180° fino a doratura.