mercoledì 23 luglio 2014

FOCACCIA GENOVESE CON PASTA MADRE

Questa è in assoluto la focaccia più buona che abbia mai preparato. E' piaciuta a tutti, il che la dice lunga.. Si tratta di una focaccia soffice e morbida, tipo quella genovese, con olio e sale, anche se a dire il vero il sale grosso in superficie io non l'ho messo perchè non mi piace. Ovviamente si possono realizzare moltissime versioni: con i pomodorini e origano, con le olive, con il prosciutto crudo, al rosmarino. Insomma liberate la fantasia! Se invece siete amanti delle versioni base e della semplicità vi propongo questa classica all'olio d'oliva, magari tagliata a metà e farcita con salumi di ogni tipo.
Avevo già pubblicato una focaccia simile ma con lievito di birra
http://ricettineanticrisi.blogspot.it/2013/01/focaccia-al-rosmarino-con-lievito-di.html
tutta un'altra cosa rispetto a questa versione con la pasta madre, devo dire.


FOCACCIA GENOVESE CON PASTA MADRE

600 g. farina manitoba
400 ml. acqua
40 ml. olio evo
170 g. pasta madre attiva
10 g. sale
1 cucchiaino di miele

Io ho preparato questa focaccia per cena, il che significa che ho iniziato alle 7.30 del mattino a rinfrescare la pasta madre. L'ho lasciata lievitare bene e verso le 11 ho fatto l'impasto.
In una ciotola sbattete olio, acqua, miele e sale con una frusta a mano (o se volete con l'impastatrice), deve venire un'emulsione. Poi aggiungete 300 g. di farina e continuate ad usare la frusta a mano per evitare la formazione di grumi. Infine aggiungete la pasta madre spezzettata con le dita, il resto della farina e rovesciate il composto su un tagliere per impastarlo bene con le mani. Vi accorgerete che sarà appiccicoso, deve esserlo ma non troppo, deve comunque essere lavorabile. Nel caso non lo fosse aggiungete poca farina.
In una teglia grande mettete un pò d'olio evo, poi posizionatevi l'impasto a forma di palla, coprite con pellicola e mettete nel forno spento a lievitare finchè non raddoppia di volume (ci vorranno circa 4 ore, dipende dalla temperatura di casa e dalla vostra pasta madre).
Ora stendetelo piano con le dita per non togliere l'aria all'interno e spennellate la superficie con l'olio recuperato dal fondo della teglia.
Ricoprite con pellicola e lasciate lievitare 1 ora.
Ora fate i classici buchetti della focaccia affondando i polpastrelli nell'impasto, se volete aggiungete il sale grosso in superficie. Coprite e lasciate lievitare ancora 1 ora o più.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 15/20 minuti, lasciate raffreddare su una gratella e servite!

Questa focaccia si conserva ben chiusa in sacchetti per alimenti per un paio di giorni, altrimenti potete congelarla già tagliata ma perderà un pò in morbidezza.