sabato 8 giugno 2013

LA RATATOUILLE DI MAMMA FRANCESCA

Si l'idea di questa ricetta ovviamente mi è venuta dopo aver visto il film della Pixar sul topolino chef ma ho deciso solo ora di provare a cucinarla, dopo che mio marito e mia figlia si sono abituati a mangiare più verdure, altrimenti non avrebbe avuto senso.
Per chi non lo sapesse la ratatouille è un piatto molto povero, poiché di solito si usano le verdure dell'orto o quello che abbiamo nel frigo. Vanno bene tutte le verdure ma nella ricetta originale ci sono peperoni, melanzane e zucchine.
Ovviamente ci sono moltissimi modi per preparare una gustosissima ratatouille e navigando un po' online mi sono resa conto che si può cucinare in mille modi diversi, così ho preso un po' da una e un po' dall'altra ricetta e ho messo tutto insieme!
Il risultato è stato un piatto molto profumato e saporito, che è piaciuto molto a tutti. La prossima volta però preparerei un po' più di sughetto al pomodoro, magari usandone 4 invece che 2. Questa è la ricetta con le dosi che ho usato questa sera.  


LA RATATOUILLE DI MAMMA FRANCESCA

- 1 cipolla
- olio evo
- 1 peperone rosso
- 1 melanzana
- 1 zucchina grande
- 1 carota
- 2 pomodori tondi
- alloro q.b.
- basilico q.b.
- sale

Prendiamo una casseruola e scaldiamo un po' d'olio, affettiamo la cipolla a dadini e facciamola soffriggere per un paio di minuti, poi tagliamo a dadini anche i pomodori maturi e aggiungiamoli al tutto. Saliamo e lasciamo asciugare per una decina di minuti. Spolverizziamo con l'alloro, mescoliamo e mettiamo da parte.
Laviamo e tagliamo a fettine sottili tutte le verdure, prendiamo una teglia da forno e mettiamo sul fondo un po' di sughetto di pomodori, poi distribuiamo bene le verdure (io le ho messe a spirale come nel film anche se alla fine ho dovuto aggiungerne in superficie perché erano troppe) e mettiamo sopra il resto del sughetto. Saliamo in superficie, aggiungiamo ancora un po' di alloro e di basilico e lasciamo cuocere in forno a 160° per 60 minuti coprendo completamente con la carta d'alluminio.
Trascorso questo tempo scopriamo la teglia e facciamo cuocere altri 15 minuti. Sforniamo, mettiamo un giro d'olio evo e serviamo caldo.