martedì 16 dicembre 2014

CRESCENTA CON AVANZO DI LIEVITO MADRE POLISH

Da quando ho scoperto il lievito naturale in forma polish non l'ho più abbandonato. A differenza della pasta madre solida che bisogna impastare con le mani e rinfrescare almeno una volta alla settimana, il lievito semi-liquido (questo significa polish, con un'idratazione dell'80%) si rinfresca tranquillamente con il cucchiaio di legno e si può lasciare in frigorifero anche 1 mese senza per forza doverlo nutrire.
Ovviamente però quando serve va rinfrescato più volte per renderlo attivo e spesso capita di trovarsi con un avanzo piuttosto consistente. A questo punto sorge la solita domanda che chi è abituato a risparmiare si pone inevitabilmente: che fare dell'esubero?
In rete ci sono molte ricette per riutilizzare l'avanzo della pasta madre solida ma pochissime per quella polish. Lo stesso sito vivalafocaccia.com suggerisce solo la preparazione di alcune frittelle che, si sono anche buone, ma in realtà danno poca soddisfazione. E poi diciamocelo, a forza di rinfrescare ci troviamo a smaltire anche 300 g. di pasta madre, sai quante frittelle vengono fuori?
E allora oggi vi posto una ricetta semplice semplice per il riuso dell'esubero di lievito naturale polish e vi garantisco che ogni tanto abbonderete con il rinfresco solo per preparare questa crescenta morbidissima!

CRESCENTA CON AVANZO DI LIEVITO MADRE POLISH

- 250 g. avanzo di lievito madre in forma polish
- 250 g. farina manitoba
- 250 ml acqua tiepida
- 15 ml olio evo
- 8 g. sale
- 1 cucchiaino di malto

Mettere tutti gli ingredienti nell'impastatrice e avviare con la foglia ad una velocità media. Lasciare lavorare per circa 10 minuti.
Nel frattempo accendiamo la luce del forno per scaldare leggermente e facciamo bollire un pentolino d'acqua sul fuoco.
Versiamo il composto in una teglia ricoperta di carta forno e mettiamo a riposare nel forno spento con luce accesa. Sotto inseriamo il pentolino di acqua bollente e lasciamo lievitare per almeno 4 ore.
Attenzione: il composto si espanderà moltissimo e crescerà in altezza quindi usate una teglia delle giuste dimensioni: non troppo piccola ma neanche troppo grande altrimenti vi ritroverete una crescenta bassa e poco soffice.
Cuocere in forno caldo a 200° circa per 30 minuti controllando la doratura.