martedì 12 marzo 2013

FRITTELLINE DI VERDURE

La ricetta di oggi è frutto della mia fantasia. Non che ci voglia una mente superiore per studiare delle frittelline di verdure, ma ho dovuto spremermi le meningi per ovviare ad un problema che ho con mia figlia. La bambina (come molti altri suoi coetanei) mangia davvero pochissime verdure, sia come quantità che come qualità, per cui ho deciso di provare a cuocerle in maniera diversa, magari anche nascondendole, per ovviare a questo inconveniente e riuscire in un modo o nell'altro ad avvicinarla a certi sapori. L'ho coinvolta nella preparazione, abbiamo scelto insieme le verdure come prima volta (magari prossimamente sostituirò alcune di esse con altre per variare un pò la sua dieta) e insieme abbiamo formato le polpettine, le abbiamo passate nella farina e ci siamo anche divertite tantissimo! Pur nascendo come ricetta adatta ai bambini (e non solo) credo che questo contorno possa adattarsi perfettamente anche a chi ha bisogno di svuotare il frigorifero o di inventarsi un modo per cucinare quel poco che è rimasto a fine mese. Si tratta di un piatto povero, ovviamente molto versatile, che potete adattare alle vostre esigenze e che con l'aggiunta di un filo d'olio in padella (senza esagerare) risulterà anche saporito e gustoso. Si perchè io di solito non friggo (soprattutto se si tratta di piatti per la piccola) e uso pochissimo olio per la cottura ma in questo caso ho preferito metterne un pò per invogliarla a mangiare, dando più sapore alle frittelline. Ne basta davvero un filo.

FRITTELLINE DI VERDURE

- zucchine
- carote
- patate
- 1 rametto di prezzemolo
- 1 uovo
- parmiggiano
- pangrattato
- farina
- olio per la cottura

Non ho volutamente specificato la quantità di verdure utilizzate perchè io sono andata ad occhio e comunque dipende sempre da quello che avete in frigorifero. Io ho usato 1 zucchina, 3 carote piccole e 2 patate medie ma va bene tutto. La cosa importante è non rinunciare alle patate perchè rendono l'impasto più denso e soffice. Ovviamente teniamo presente che il tipo di verdura utilizzato cambia il colore delle frittelline e se dobbiamo fare i conti con i bambini anche questo aspetto è importante.
Prendiamo le verdure e facciamole bollire in acqua salata per 15/20 minuti circa, dipende dal tipo di verdura.
Una volta fredde mettiamole nel mixer e frulliamo bene. Aggiungiamo l'uovo e frulliamo ancora. Ora aggiungiamo il prezzemolo e il parmiggiano e frulliamo nuovamente. Controlliamo la consistenza, dovrebbe essere ancora troppo appiccicoso per essere lavorato quindi aggiungiamo al composto il pangrattato. Anche qui io sono andata ad occhio per raggiungere una densità tale che mi permettesse di fare le polpette con le mani.
Sporchiamoci le mani con la farina e versiamone un pò su un piatto, poi prendiamo un pò di composto e formiamo delle polpettine, passiamole nella farina e disponiamole in un piatto.
A questo punto prendiamo una padella grande con un filo d'olio evo e mettiamole a cuocere schiacciandole con una spatolina, saliamo e lasciamo cuocere finchè non si dorano bene da entrambi i lati e serviamole calde o tiepide, magari insieme ad un secondo di carne o pesce.
Mia figlia le ha mangiate di gusto, anche se stavolta le ho fatte con le verdure che solitamente mangia e quindi non posso cantare vittoria del tutto, vedremo la prossima volta!